• 01:11
  • 10.12.2018

Свежая новость:  At least 65 media workers killed in 2017

Будь в курсе

Следи за последними новостями на нашем телеграм-канале:

t.me/everinform

Подписаться
Corruzione e prestazioni sessuali: arrestato magistrato di Lecce e dirigenti Asl
скандал
09.12.2018

Corruzione e prestazioni sessuali: arrestato magistrato di Lecce e dirigenti Asl

узнать больше

Emilio Arnesano, pubblico ministero a Lecce, è stato arrestato su ordine del gip di Potenza, nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano su favori e prestazioni sessuali ottenuti dal magistrato. È stato disposto anche il sequestro dell'imbarcazione e di oltre 18 mila euro nei confronti dello stesso magistrato, «in quanto profitto del reato di corruzione». ‘Gay sex, dodgy banking’ in Vatican

Il gip di Potenza ha posto agli arresti domiciliari altre quattro persone nella stessa inchiesta: sono 3 dirigenti dell'Asl di Lecce - Ottavio Naracci, direttore generale, e due dirigenti, Giorgio Trianni e Giuseppe Rollo, e dell'avvocato Benedetta Martina. Inoltre, è stato ordinato il divieto di dimora a Lecce dell'avvocato Salvatore Antonio Ciardo.

Sono tre i casi contestati dalla Procura di Potenza al sostituto procuratore di Lecce, Emilio Arnesano, in cui si configurano presunti favori sessuali ottenuti o richiesti in cambio di provvedimenti giudiziari o per benevole intercessioni. Nelle carte della Procura di Potenza risulta che il pm avrebbe stretto un «rapporto corruttivo consolidato e duraturo» con l'avvocato del foro di Lecce, Benedetta Martina (arrestata), e «in numerose occasioni» il sostituto procuratore avrebbe pilotato procedimenti in cui gli indagati erano assistiti dalla stessa legale «ottenendo in cambio prestazioni sessuali dalla medesima».

Berlusconi indicted over corruption

Inoltre, con la finalità di ottenere in cambio le prestazioni sessuali, avrebbe agevolato una giovane avvocata contattando un componente della commissione d'esame per avvocato presso la Corte d'appello di Lecce e concordando un incontro presso il suo ufficio nel corso del quale venivano definite le domande che sarebbero state poste alla candidata in sede di prova orale, esame poi superato. Infine, il pm avrebbe chiesto prestazioni sessuali ad un'altra avvocata che gli aveva chiesto di intervenire in suo favore con il presidente del collegio di disciplina costituito presso l'Ordine degli avvocati. Celeb assistant confessions you need to hear to believe


4355793
узнать больше